MAGAZINE

11 gennaio 2018

Prada donna 2018: siamo profondamente autoironiche

È uno stile creato da una donna e dedicato alle donne contemporanee, profondamente autoironiche. La collezione primavera-estate di Prada donna 2018 è ironica e scanzonata come i fumetti da cui prende ispirazione e in cui si immerge per dare vita agli abiti che, corti ben sopra il ginocchio, si animano di animali, grandi ragni teste di donne, fiori tropicali e storie da raccontare.  

La donna Prada 2018 è impegnata e forte, una tom-boy come l’ha definita la stessa stilista, aggressiva sì, ma umana che ama indossare giacche maschili, magari impreziosite da borchie, capotti doppiopetto e camicie dalle fantasie manageriali, ma senza rinunciare alla propria femminilità con abiti che ricordano la Provenza anni ’20, top in broccato, lunghe gonne e gonne a pieghe.

L’influenza femminista della collezione primavera-estate 2018 di Prada arriva anche dalle collaborazioni che Miuccia Prada ha costruito con otto artiste internazionali: Fiona Staples, Brigid Elva, Stellar Leuna, Joëlle Jones, Natsume Ono, Giuliana Maldini, Trina Robbins e Emma Ríos. Ma non solo. La più grande ispirazione l’ha presa da Tarpé Mills, la creatrice della prima donna supereroina. La collezione diventa così una storia da raccontare attraverso un collage di abiti, scarpe, borse e accessori che, oltre ad essere indossati e vissuti, lanciano un messaggio sulla condizione delle donne di oggi. E fanno riflettere. 

La collezione di scarpe Prada 2018

La collezione di scarpe Prada 2018 è formata da sneakers, slipper e mule, scarpe a punta allacciate e sandali tempestati di borchie.

Le borse di Prada 2018

Le borse di Prada 2018 tornano ad essere mini, piccoli scrigni da portare ovunque per custodire tutti i nostri gioielli quotidiani: borse a mano in pelle con studs, borse a tracolla in pelle trapuntata e logo frontale, con e senza  

I colori della collezione primavera-estate Prada 2018

Rosso, nero, rosa, beige, azzurro e arancione.